Voci locali in armonia: uno sguardo all’Italia

July 1, 2021 Vincent Belliveau

È incredibile pensare che sia passato più di un anno dall’acquisizione di Saba Software; il tempo è volato e abbiamo già ottenuto ottimi risultati dall’unione delle nostre attività. E la cosa migliore è che i nostri clienti hanno potuto percepire sin da subito i benefici. Ce l’abbiamo messa davvero tutta nell’unire queste due realtà!

Decisamente, il 2020 non è stato un anno come gli altri, e non lo è stato per molti aspetti: il mondo intero è stato travolto dalla pandemia, lockdown e restrizioni hanno trasformato il nostro modo di lavorare e diverse organizzazioni si sono trasformate completamente.

Questo contesto ci ha spronati a fare in modo che l’integrazione tra Cornerstone e Saba fosse rapida e di successo, affinché potessimo supportare i nostri clienti in questa fase di profonda crisi e cambiamento. Nel corso dell’integrazione, abbiamo individuato grandi punti di forza in entrambe le realtà, sia dal punto di vista tecnologico sia umano. Il nostro obiettivo era di ottenere un’unione armonica e portare la forza della nostra unione alle organizzazioni con le quali lavoriamo. 

Sapevamo fin dall'inizio che la nostra passione per le persone e la loro esperienza sul lavoro, il loro sviluppo e coinvolgimento si sarebbe tradotta in qualcosa di davvero bello, ma noi stessi ci siamo sorpresi di quanto velocemente ciò sia accaduto. Oggi, le soluzioni di Cornerstone sono utilizzate da più di 6.000 aziende di ogni dimensione, in oltre 180 paesi e circa 50 lingue. Nel corso della nostra crescita siamo stati molto attenti a coltivare i nostri punti di forza a livello locale, così come a guidare l'innovazione globalmente. Perché l’aspetto locale è così importante per noi? In Cornerstone abbiamo cura delle persone, le rendiamo uniche e le supportiamo nella realizzazione del loro pieno potenziale. Le aiutiamo a essere efficaci, motivate e pronte a contribuire al successo delle proprie organizzazioni, cosa che si traduce in risultati di business. Per raggiungere questo obiettivo, è necessario riconoscere che tutte le persone sono diverse. I team locali comprendono le differenze, il vero contesto e le peculiarità culturali che contraddistinguono tutti noi. Noi di Cornerstone ne siamo l’esempio: la maggioranza delle nostre persone risiede fuori dal Nord America, dove ha sede il nostro headquarter.

La forza locale

Con l’integrazione di Cornerstone e Saba, abbiamo colto l'opportunità di cambiare il modo in cui sono strutturati i team, così da essere ancora più vicini ai nostri clienti. Il processo è iniziato dai livelli più alti della nostra organizzazione, con la fusione dell’expertise di entrambe le aziende in ruoli globali di importanza cruciale per sfruttare la nuova potenza globale nata dalle due realtà. Siamo poi passati ai mercati regionali nei quali operiamo, prestando un’attenzione particolare a ogni singolo paese, assicurando che ci fosse un leader locale dedicato, con team locali, pronti a rispondere alle esigenze locali e a offrire la migliore esperienza possibile ai nostri clienti.

Prendiamo l’Italia, ad esempio, dove Fabio Todaro ci rappresenta a livello locale. Il suo obiettivo, oggi, è guidare la crescita nel mercato italiano.

 

Ovviamente, questa attenzione locale è sempre stata importante per me e lo è ancora di più ora che sono Chief International Officer di Cornerstone. L’acquisizione ci ha dato l'opportunità di aumentare queste capacità locali e di creare una struttura che consenta un flusso continuo tra team locali e globali, come mai è accaduto finora. Ci permette, ad esempio, di partire dalle regioni locali, individuando requisiti e casi d'uso unici e utilizzarli per sviluppare le nostre soluzioni e i nostri prodotti. A sua volta, questo aiuta a soddisfare le esigenze della maggior parte dei clienti locali e globali, incontrandoli nel loro ambiente, e rimanendo completamente in sintonia con gli ambienti locali in cui entrambi operiamo.

Questa attenzione non è solo una questione interna: l'acquisizione ci ha consentito di espandere il nostro ecosistema di partner, ereditando partner nei settori dedicati a recruiting, formazione e gestione dei talenti in praticamente tutti i paesi a livello globale. Questa rete ci permette di estendere il nostro raggio d’azione in ogni angolo del pianeta.

A livello globale, l’unione della nostra tecnologia e delle menti brillanti di entrambe le organizzazioni ha già innescato innovazione e crescita.

Mosse audaci per l'AI nelle HR

Abbiamo unito gli esperti di AI di tutto il mondo nel nostro Cornerstone Innovation Lab for AI, un centro di eccellenza che ha l'obiettivo di far progredire la ricerca e lo sviluppo dell'AI sul posto di lavoro e di incorporare responsabilmente le nuove innovazioni AI nell’offerta di Cornerstone. Abbiamo anche lanciato Cornerstone Skills Graph, una funzionalità che aiuta le organizzazioni e le persone a sfruttare l'AI per implementare lo ‘skilling strategico’, abbinando le competenze alle persone, ai contenuti formativi e alle funzioni aziendali. Questo è qualcosa da cui tutti i clienti di Cornerstone e Saba possono trarre vantaggio in ogni paese.

Un ottimo esempio è DPDHL: grazie all’AI, abbiamo consentito a questa realtà internazionale di avere una migliore mobilità interna e preparato i dipendenti al futuro. Trattandosi di un'organizzazione globale con sede in Germania, DPDHL necessitava del supporto di un'azienda come Cornerstone, in grado di capire le sue esigenze locali e globali. Come potete immaginare, durante la pandemia c’è stato un boom della domanda di servizi di DPDHL, ma soprattutto, era fondamentale garantire la sicurezza della forza lavoro. Meredith Taghi, VP Group Learning, Talent & Platforms di DPDHL ce ne ha parlato in questo blog.  

Soddisfare la richiesta di contenuti

Non sorprende che la pandemia abbia cambiato il modo in cui ci formiamo e cosa apprendiamo.  Ci ha però sorpreso vedere un enorme spostamento verso l'autoformazione, con le persone che si prendono cura del proprio futuro e ampliano le proprie competenze. Abbiamo osservato un grande interesse per una varietà di contenuti, in particolare quelli dedicati a leadership, gestione della forza lavoro da remoto e pregiudizi inconsci. Abbiamo visto in tutto questo l’opportunità di essere più ‘locali’; stringendo partnership con i migliori fornitori di contenuti abbiamo potuto offrire contenuti formativi nella lingua, argomenti e formato che meglio rispondono alle esigenze dei nostri clienti.

BNP Paribas Group è un ottimo esempio di un'organizzazione che ha abbandonato la formazione in aula per offrire una varietà di contenuti che riflettono meglio la diversità professionale delle persone. Per saperne di più su come BNP Paribas è passata a contenuti formativi moderni, plug-and-play, date un'occhiata a questa case study.

La formazione e il costante aggiornamento delle persone sono essenziali anche per Assicurazioni Generali. Grazie a We LEARN, il programma di formazione globale altamente personalizzabile e user-friendly basato su Cornerstone Learning, i dipendenti possono accedere a un ampio ventaglio di contenuti che consentono loro di assumere il controllo della propria formazione e del proprio sviluppo professionale. In questo modo, Generali si assicura che le persone possano crescere e raggiungere il loro pieno potenziale, sviluppando nuove competenze di business, digitali e comportamentali richieste da un panorama lavorativo in continua evoluzione. Per saperne di più, leggete questo blog.

Grandi novità in arrivo

Ma non è tutto, grandi novità arriveranno presto! Non posso svelare altro per ora, ma tenevi pronti a ulteriori innovazioni sull’evoluzione di Cornerstone. 

Articolo precedente
Perché BNP Paribas ha scelto Content Anytime per implementare una strategia di formazione digitale mirata e coinvolgente
Perché BNP Paribas ha scelto Content Anytime per implementare una strategia di formazione digitale mirata e coinvolgente

Cosa serve per implementare una strategia di formazione digitale coinvolgente? Ecco come ha fatto @BNPParib...

Articolo successivo
Dallo skill divide all’upskilling e reskilling: l’esperienza WINDTRE
Dallo skill divide all’upskilling e reskilling: l’esperienza WINDTRE

Scopri come WINDTRE ha messo le persone in una condizione di auto-apprendimento grazie a Cornerstone