Reskilling e upskilling in un mondo in continua evoluzione: come Assicurazioni Generali aiuta le persone a crescere

March 22, 2021 The Cornerstone Editors

Con oltre 73.000 dipendenti in tutto il mondo che operano in un settore assicurativo in continua evoluzione, per Assicurazioni Generali la formazione e il costante aggiornamento delle proprie persone sono essenziali. Grazie a We LEARN, il programma di formazione globale altamente personalizzabile e user-friendly powered by Cornerstone, i dipendenti possono accedere a un ampio ventaglio di contenuti che consentono loro di assumere il controllo della propria formazione e del proprio sviluppo professionale. In questo modo, Generali rende l’apprendimento coinvolgente, divertente e flessibile, assicurandosi che le proprie persone possano crescere e raggiungere il loro pieno potenziale. 

Come scoprire quali competenze mancano

Da alcune recenti indagini di Cornerstone è emerso che, sorprendentemente, il 40% delle persone non si sente in grado di sviluppare le proprie competenze con le risorse fornite dalla propria azienda. Quando le aziende non hanno le risorse giuste per aiutare i dipendenti, sprecano un’opportunità ed è probabile che si crei uno skill gap che duri nel tempo. D'altra parte, uno studio di McKinsey ha rivelato che molte organizzazioni ritengono che sviluppare internamente le competenze sia un modo più efficace per colmare il divario di competenze rispetto ad assumere nuovi talenti. Questo è esattamente ciò che sta facendo la piattaforma di Generali.

La piattaforma, che offre ai dipendenti di tutto il mondo un unico luogo di formazione interattivo con corsi di alta qualità, promuove l’e-learning e la formazione a distanza per contrastare eventuali restrizioni attualmente in vigore. La libreria di contenuti di Generali è ricca sia di contenuti propri dell’azienda sia dell'offerta formativa di Cornerstone Content Anytime. Tuttavia, con così tanti corsi e opzioni disponibili per gli utenti può risultare difficile sapere esattamente da dove iniziare e questo può rivelarsi anche un po’ scoraggiante. È proprio qui che la valutazione delle competenze all'interno del programma entra in gioco: Generali ha creato un questionario basato sui contenuti per aiutare gli utenti a identificare i percorsi di formazione più adatti a ognuno di loro e per evidenziare eventuali lacune nelle loro conoscenze. Gli utenti possono quindi adattare la formazione ai loro ruoli attuali o ai ruoli a cui aspirano.

Contenuti più brevi per competenze più ampie

I contenuti della libreria We LEARN consentono agli utenti di accedere alla formazione di cui hanno bisogno in quel momento e di condividere le loro competenze e quanto hanno imparato. Le suddivisioni dei corsi rendono semplice sia l’upskilling sia il reskilling. Oltre ai corsi generali per la formazione di base, gli utenti possono iscriversi a mini-master dedicati a ruoli specifici: questa offerta aiuta le persone a ricoprire nuovi ruoli e semplifica notevolmente il passaggio tra una mansione e l’altra. Generali offre anche una formazione sulle nuove competenze richieste per ruoli in continua evoluzione. Questi corsi digitali e virtuali mirano a diffondere nuove competenze che aiuteranno i dipendenti ad avere successo nei loro ruoli attuali, ora e in futuro.

L'effetto a lungo termine del lavoro da remoto ha avuto un chiaro impatto sulla capacità di attenzione e la gratificazione immediata è più importante che mai. La formazione breve e interattiva di Generali rende l'apprendimento facilmente accessibile in tempi più veloci e offre ai dipendenti maggior controllo e flessibilità, con conseguente aumento della produttività. Le persone sono più coinvolte e anche la qualità della formazione migliora in modo significativo: questo approccio agile all'apprendimento consente a ciascun individuo di procedere secondo i propri ritmi e rende l’intuitiva esperienza utente un’ispirazione sul lungo periodo.

Con una media di 21.000 utenti unici al mese, la piattaforma sta chiaramente avendo un enorme impatto sulle persone. Dall'attuazione del programma sono state identificate 60 nuove competenze e il numero di utenti continua a crescere. È chiaro che questo duro lavoro e impegno da parte del team ha un impatto sul personale: aiuta a colmare lo skill gap e a far sì che i dipendenti siano pronti a tutto.

Per saperne di più sul perché le principali organizzazioni mondiali si affidano a Cornerstone OnDemand, clicca qui

Questo blog è stato originariamente pubblicato sul blog UK.

Informazioni sull'autore

The Cornerstone Editors

This article was authored or published by Cornerstone's blog editorial team.

Altri contenuti di
Articolo precedente
Nuovo contesto, nuova leadership: le 5C
Nuovo contesto, nuova leadership: le 5C

Articolo successivo
I trend HR nel 2021: cosa devono aspettarsi i business leader dopo un anno turbolento
I trend HR nel 2021: cosa devono aspettarsi i business leader dopo un anno turbolento