Come creare job title che seducano i lavoratori di oggi

April 23, 2019 Franco Gementi

Poche cose possono essere sconfortanti per un giovane quanto lo sguardo perplesso dei genitori quando racconta loro del suo nuovo lavoro così cool. Nell’era digitale, sono molti i professionisti che si trovano a dover aiutare i genitori – o, in generale, qualcuno della generazione precedente - a capire la vera natura del loro lavoro. In questo, ovviamente, non aiuta il fatto che molti lavoratori moderni, in particolare i dipendenti delle aziende tecnologiche, abbiano job title quantomeno criptici.

Ma, assegnare ai lavoratori job title creativi (o lasciare che lo scelgano da soli) non è solo un trend divertente. Anzi, è un approccio strategico al recruiting. Da una recente indagine realizzata da Pearl Meyer, società di consulenza sulle politiche salariali, emerge che il 40% delle aziende utilizza i job title per attirare nuovi dipendenti, rispetto al 31% del 2009. Rebecca Toman, responsabile della business unit dedicata ai sondaggi, ha dichiarato a The Wall Street Journal che i ruoli offrono alle aziende un modo per dimostrare ai lavoratori come essi possono “avere un impatto o fare la differenza”. E, in un mercato del lavoro innovativo e dinamico come quello di oggi, nessuno vuole vedersi assegnare un job title insipido, che non descriva ciò che essi effettivamente fanno o che limiti il loro potenziale.

Di seguito abbiamo compilato una lista di alcuni job title piuttosto inusuali, spiegandone il significato e perché sono così seducenti per i candidati. Questi ruoli aziendali, che compaiono nella lista dei 20 lavori emergenti di LinkedIn, hanno tre aspetti in comune: sono lavori critici per l’azienda, possono essere sfidanti ma anche premianti, la loro esecuzione richiede persone di talento.

Ecco alcuni job title da cui prendere ispirazione:

Promotore della felicità aziendale

Traduzione: aiuto la mia azienda a costruire rapporti positivi e duraturi con i suoi dipendenti proponendo idee creative per coinvolgerli, sia online sia offline.

Il fascino: chi non vorrebbe essere apprezzato perché rende le persone felici? Ma questo ruolo “buonista” ha anche un obiettivo di business: nessuna azienda può avere successo se i suoi dipendenti non sono felici. “La felicità sul posto di lavoro non è solo una modifica dei comportamenti, anche se questi sono parte della questione. Decisivi sono i leader delle aziende felici che, abbiamo scoperto, riescono meglio a infondere energia positiva nelle persone e nei team”, afferma Dede Henley, fondatore di Henley Leadership Group.

Domatore di dati

Traduzione: uso complicatissimi programmi software per rendere i dati più utili per l’azienda, per poterli analizzare e usare nei processi decisionali. 

Il fascino: lavorare con i dati è difficile. Renderli comprensibili ai non specialisti ancora di più. Questo ruolo indica che la persona capace di addomesticare i dati ha un che di leggendario. “Alle aziende piace vestirsi eleganti”, ha commentato a Business Insider il Ceo di Ladders, Marc Cenedella. “Indossano abiti belli, adottano il gergo e imitano il comportamento delle aziende cui vogliono somigliare, sperando di assumere un po’ di polvere magica”.

Sviluppatore evangelist

Traduzione: lavoro con persone tecniche e non tecniche, dentro e fuori l’azienda, per creare nuovi prodotti software e, con questi, conquistare il mercato.

Il fascino: il ruolo di un evangelist è di aiutare le persone a vedere la luce. E, per convincere diversi stakeholder ad appoggiare ambiziosi progetti di sviluppo software, occorrono persone speciali. “L’evangelismo crea una connessione tra uomo e tecnologia ben oltre il significato che il marketing dà a questo concetto, perché ci sono una faccia e un nome a raccontare la storia, esprimere un’opinione, influenzare una decisione”, afferma l’evangelist tecnologico Theo Priestly.

Growth Hacker

Traduzione: sviluppo e testo nuove idee per l’uso della tecnologia nel marketing, nelle vendite, nello sviluppo prodotti e in altre aree aziendali, per aiutare la mia azienda a raggiungere nuovi clienti e generare profitti.

Il fascino: il termine è stato coniato da Sean Ellis nel 2010, quando fu incaricato di selezionare un nuovo tipo di specialisti di marketing per Dropbox. Questo ruolo evoca la visione di un vasto terreno fertile e incolto. “Non volevo ricevere cv dalle solite persone di marketing”, spiegava Ellis nel 2015. “Definire il ruolo con un nome diverso equivale a dire: è qualcosa di importante”.

Partner delle persone

Traduzione: faccio in modo che la mia azienda abbia i programmi e i processi idonei per aiutare tutti i dipendenti a essere felici e efficaci sul lavoro e fare il miglior uso del loro talento.

Il fascino: le aziende hanno bisogno di aiuto per trattenere i talenti. E i lavoratori hanno bisogno di sapere che l’azienda sta investendo nel loro successo. Qui entra in gioco il partner delle persone, il cui compito è garantire che le persone siano sempre una priorità. “Ruoli particolari aiutano a creare un ambiente positivo per i dipendenti, ma i leader devono essere fedeli alla cultura aziendale quando escogitano nuovi nomi per ruoli o dipartimenti”, avverte Michael Heinrich, fondatore di Oh My Green, fornitore di snack e bevande per l’ufficio.

Il consiglio dell’esperto: pensate ai ruoli, non ai nomi

La prossima volta che dovrete assumere qualcuno, prima di condividere un job title e una descrizione, pensate a questo: le traduzioni che abbiamo sopra riportato puntano sullo scopo e le responsabilità di ciascun ruolo, non sul titolo. Semplicità prima di tutto: evitare acronimi e linguaggi gergali può aiutarvi a incuriosire i candidati.

Infine, quando si tratta di far capire ai genitori dei vostri dipendenti cosa essi facciano tutto il giorno, invitateli a portare i genitori in visita. Incoraggiate i lavoratori a mostrare senza intermediazione quel che fanno, far loro fare un giro dell’ufficio, presentarli ai colleghi e pranzare insieme. Indipendentemente dal fatto che i figli addomestichino dati o promuovano la felicità aziendale, essi vogliono vedere l’impatto che hanno sull’azienda.

Informazioni sull'autore

Franco Gementi

Franco has deep experience in the Human Resources field, in particular on administrative management processes (in-sourcing and outsourcing) and human resources development, with particular attention to the evaluation of the employee's potential and career development and various aspects related to rewarding policies and training and development. Along the entire evolutionary path, from home made solutions to the current cloud in Human Resources.

Seguici su Twitter Segui su LinkedIn Altri contenuti di
Articolo precedente
Gender Gap: il cambiamento spetta alle aziende
Gender Gap: il cambiamento spetta alle aziende

#CSODBlog |#lavoro: a che punto è la situazione lavorativa delle #donne e quale ruolo ricoprono le #aziende...

Articolo successivo
Come la riflessione può migliorare le performance
Come la riflessione può migliorare le performance

#CSODBlog | Quali sono i segreti per introdurre dei momenti per riflettere su noi stessi e migliorare le pe...